Fujitsu è il primo grande produttore a proporre ai clienti di tutto i mondo il raffreddamento a liquido consentendo di ridurre i costi di alimentazione.
Il calore di scarto sotto forma di acqua calda a 60 °C può essere riciclato per esempio per il riscaldamento fino a 1,0.
Fujitsu estende la gamma delle proprie soluzioni server ad alte prestazioni, affidabili ed efficienti per ambienti scale-out di grandi dimensioni, compreso l’High Performance Computing (HPC), con l’introduzione della nuova Cool-Central Liquid Cooling Solution1 che riduce i costi di raffreddamento fin del 50%2. La nuova soluzione predisposta da Fujitsu permette ai responsabili di data center di ridimensionare la bolletta energetica e di essere maggiormente in linea con il rispetto di severi requisiti e linee guida in materia di efficienza energetica.
Fujitsu prevede addirittura che i server ad alta densità possano superare il limite dei 50 kW per rack entro il 2016, di conseguenza sta mettendo a punto una tecnologia modulare ed espansibile di cui i propri clienti avranno sempre più bisogno in futuro.
La Fujitsu Cool-Central Liquid Cooling Solution oltre a permette significativi risparmi, portando la tecnologia di raffreddamento a liquido ad un più ampio ventaglio di clienti in tutto il mondo,permette di massimizzare la densità rack e abbattere i costi di alimentazione e raffreddamento. Oltretutto è possibile ridurre ulteriormente i consumi energetici complessivi dal momento che il calore di scarto, sotto forma di acqua calda a 60 °C, può essere facilmente riciclato per riscaldare o raffreddare uffici, abitazioni o altri edifici. Fujitsu sta rivoluzionando il design dei data center ed è il primo grande vendor a proporre il raffreddamento a liquido direttamente su chip per una implementazione e gestione più efficiente dei data center scale-out.
Con la sua presenza globale e la posizione che detiene sul mercato, Fujitsu è destinata ad amplificare l’adozione della nostra tecnologia di raffreddamento a liquido nei data center di tutto il mondo. Questi nuovi sistemi PRIMERGY, presentati in occasione della manifestazione ISC High Performance HPC Event, rappresentano le ultime novità di una nutrita serie di tecnologie per l’efficienza energetica che mettono a disposizione dei clienti Fujitsu server affidabili ad alte prestazioni e basso consumo parallelamente a significative riduzioni dei costi nella progettazione, costruzione e gestione operativa di grandi data center scale-out per aziende, centri di ricerca e sviluppo e università. Fujitsu continua a ottimizzare i propri server x86 per la virtualizzazione e gli ambienti cloud da diverse generazioni a questa parte.

Avvia la chat
Hai bisogno di aiuto?