Gentile Cliente,

la Black List è una Lista di paesi, aggiornata ogni anno dal Ministero dell’Economia e dall’ Agenzia delle Entrate, per i quali vige l’obbligo di monitoraggio da parte dell’Amministrazione Finanziaria di tutte le attività economiche intercorse tra le imprese italiane e le imprese domiciliate in questi paesi a fiscalità privilegiata per contrastare il fenomeno delle frodi fiscali internazionali e nazionali operate, tra l’altro, nella forma dei cosiddetti «caroselli» e «cartiere».

Pertanto, in Italia tutti i soggetti con partita Iva, quindi imprese, aziende, ditte individuali ecc, che intrattengono scambi commerciali di beni e servizi con Paesi a fiscalità agevolata devono obbligatoriamente Comunicare all’Agenzia delle Entrate, tutte le operazioni economiche effettuate tramite apposita dichiarazione annuale.

Ti comunichiamo che martedì 20 settembre 2016, scade il termine per la comunicazione delle operazioni 2015 nei confronti di operatori con sede, residenza/domicilio in uno dei Paesi black list. La proroga è stata disposta per far fronte ai cambiamenti informatici e/o contabili generati dal cambio di periodicità della comunicazione (articolo 21 del Dlgs 175/2014), da cadenza mensile/trimestrale a cadenza annuale. Il provvedimento delle Entrate non dice nulla su chi ha già provveduto ad inviare i dati delle operazioni black list con il modello polivalente insieme al resto delle operazioni (spesometro). Secondo la stampa specializzata, poiché si tratta di un differimento, gli stessi non dovranno effettuare un altro invio separato dei dati black list entro il prossimo 20 settembre.

Giovedì 08 settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00, si svolgerà il corso gratuito relativo a tale adempimento. Per potersi iscrivere, accedere alla propria area riservata  di Passepartout.

Restiamo a Vs disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.

Avvia la chat
Hai bisogno di aiuto?